SI PARTE! Idee generali per iniziare l’anno scolastico (Centra la scuola 1)

starterLa scuola comincia. Cosa puoi fare per iniziare bene?

Parecchie cose, perché l’inizio dipende molto da te.

I primi giorni di scuola sono importantissimi per avvantaggiarti negli studi. Come nelle prime fasi di un campionato o di una stagione sportiva, i primi trenta giorni sono fondamentali per accumulare vantaggi e buoni risultati che, successivamente, dovrai continuare a mantenere o potrai migliorare. Inoltre, andando avanti, ti costerà meno fatica mantenere un buon ritmo, piuttosto che trovarti in condizione di dover recuperare.

Cosa puoi fare allora?

Innanzitutto, COSTRUISCITI UN BUON “ATTEGGIAMENTO MENTALE” VERSO LA SCUOLA, come fanno gli atleti e le atlete nei confronti dei loro sport. Il tuo “atteggiamento mentale” dovrebbe arrivare ad essere molto simile a quello di un atleta professionista. Per fare questo, può essere utile quanto segue.

  1. Motivati per lavorare con costanza, anche quando ci sono difficoltà. Chi non si allena o si allena poco e male non vince le gare importanti!
  2. Cerca di migliorare le tue prestazioni scolastiche giorno dopo giorno, provando a superare i tuoi limiti. Non confrontarti con gli altri ma, prima di tutto, confrontati con te!
  3. Dai il meglio di te nelle gare (che a scuola sono i compiti, le interrogazioni e l’esame). In questo modo potrai tentare di ottenere i migliori risultati possibili per la tua vita e per la tua soddisfazione. Questo significa anche che in futuro potrai puntare a svolgere una professione che ti garantirà un buon grado di autonomia e realizzazione personale, in Italia o in un’altra parte del mondo.
  4. Soprattutto nel pre-gara (il giorno prima delle verifiche e delle interrogazioni), metti da parte le distrazioni (uscite fino a tardi, internet-tv-videogiochi).

Secondo, CERCA DI ANDARE A DORMIRE AD UN ORARIO ADEGUATO, ENTRO LE 22.00/22.30. In questo modo potrai ricominciare a svegliarti presto con una buona sensazione di riposo. Non vivrai il risveglio come una tortura terribile e, sin dalle prime ore del mattino, potrai avere la prontezza mentale necessaria per stare bene con gli altri ed imparare a lezione quante più cose possibili. Forse non lo sai ma alla tua età hai bisogno di circa 9 ore di sonno. Se non dedichi al sonno il giusto tempo, al mattino è un po’ come se buona parte del tuo cervello continuasse a dormire. Questo effetto lo puoi avere soprattutto, se durante i periodi di vacanza hai sviluppato l’abitudine a svegliarti tardi e, quindi, devi riabituarti all’orario scolastico.

Terzo, CONSIDERA LA TUA SITUAZIONE PER REGOLARTI DI CONSEGUENZA. Soprattutto se hai concluso il precedente anno a fatica, con dei 6 stentati, delle difficoltà o se avresti voluto ottenere risultati migliori, la cosa più utile da fare è dedicare qualche ora al giorno allo studio, sin da subito. Puoi quindi approfittarne per recuperare le informazioni utili (nel caso in cui qualcosa ti sia rimasto indietro) o per consolidare le questioni verso le quali hai qualche incertezza. Puoi sfruttare il fatto che durante i primi giorni di scuola hai meno compiti e meno scadenze e, di conseguenza, non devi sovraccaricarti per migliorare. Considerare la tua situazione, senza badare agli altri (perché ognuno di noi è diverso e tu devi mantenere la concentrazione sul tuo miglioramento), ti sarà utile per costruire un buon metodo di studio. Dal metodo di studio, ricorda, dipende buona parte del successo scolastico che puoi ottenere.

Quarto, CERCA DI ANTICIPARE I TEMPI. Quando puoi, cerca di anticipare lo studio degli argomenti che dovrai affrontare, facendo qualche lettura veloce o vedendo video sugli argomenti. In questo modo potrai seguire meglio le lezioni ed intervenire, facendo domande per comprendere meglio quello che non ti è chiaro. Questo ti darà punteggio anche a livello di comportamento che, come sai, viene valutato anche considerando la tua partecipazione positiva in classe.

Quinto, SE HAI DELLE DIFFICOLTÀ COSTANTI, CHE NONOSTANTE L’IMPEGNO E LA BUONA VOLONTÀ RIMANGONO, CHIEDI AIUTO. Spesso ci si può vergognare o si può temere il giudizio degli altri ma questo non aiuta. Se ci sono difficoltà costanti, nonostante il buon impegno, spesso la soluzione si trova meglio con l’aiuto di qualcuno. Chiedi consigli in famiglia o agli insegnanti o allo psicologo che può essere presente nella tua scuola. I problemi verranno risolti meglio e più velocemente.

Sesto, IMPARA A SFRUTTARE INTERNET ANCHE PER LE QUESTIONI DI STUDIO. Se usi internet, cerca di usarlo anche per trovare schemi, riassunti, spiegazioni, presentazioni o video connessi con gli argomenti delle lezioni. In rete c’è tantissimo materiale che può facilitarti nello studio e nell’apprendimento. Fai attenzione però alla qualità del materiale. Non sempre trovi materiale valido. Cerca di fare sempre il paragone tra diversi materiali ed i tuoi testi scolastici di riferimento, in modo da imparare a valutare criticamente quello che trovi. Inoltre, attivati per discutere con i tuoi compagni e le tue compagne anche di questioni legate all’apprendimento ed al metodo di studio (scambiarsi trucchi per imparare meglio è molto utile per migliorare).

Infine, lo ripeto, IMPARA A CONSIDERARTI COME UN ATLETA. I risultati scolastici non arrivano grazie alla fortuna. È un corretto allenamento quotidiano che, unito ad un buon metodo di studio, ti porterà a raggiungere un elevato grado di successo negli studi e, in futuro, nella vita.

Un caro saluto.

Cristian Pagliariccio 🙂

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *