Perché esistono i sogni?

DreamLa prima risposta onesta che mi viene in mente è: non lo so!

La domanda posta, infatti, fa parte di tutta una serie di conoscenze per cui non esistono ancora delle risposte certe e ci sono tante teorie che cercano di rispondere. Domande di questo tipo, spingono gli scienziati a fare scoperte nuove ed a migliorare la nostra cultura.

A riguardo, il mio augurio è che tu mantenga le tue curiosità e le tue domande e che possa scoprire perché esistono i sogni! 😉

Anche se non so con certezza perché esistono i sogni, tuttavia, posso darti alcune delle molte indicazioni che esistono.

Per i popoli dell’antichità, i sogni erano considerati messaggi dalle divinità, come raccontatoci per esempio in alcuni testi sacri di varie religioni o nei testi di Omero (Chi era Omero e cosa ha scritto? Prova a scoprirlo!). Si pensava, infatti, che i sogni avessero lo scopo di influenzare gli umani, guidarli o avvertirli ed ammonirli sugli eventi futuri. Si pensava, quindi, che i sogni esistevano per congiungere gli umani agli Dei o alle anime immortali.

Alcuni studiosi del secolo scorso, invece, pensavano che i sogni avessero lo scopo di comunicarci gli aspetti di noi che non conosciamo e che vivono nel nostro inconscio (Desideri, paure, ecc.). Sigmund Freud, ad esempio, era uno dei sostenitori di questo pensiero. L’idea, di base era che i sogni esistevano perché ci sono cose che non riusciamo bene ad accettare da svegli, perché toccano aspetti di noi che sono conflittuali e poco chiari. Per questo, ci si ripresentano mentre dormiamo in una forma più accettabile ma incomprensibile nel significato reale. Data l’incomprensibilità dei sogni, molti erano (e sono) convinti del fatto che i sogni potevano essere analizzati da una persona esperta, in modo da poter accedere ai propri pensieri inconsci.

In maniera più poetica, comunque, questo concetto è stato descritto nella splendida canzone di Cenerentola: i sogni son desideri …

Tuttavia, si pensa che questo non sia del tutto corretto o sia incompleto.

Molte ricerche hanno dimostrato, infatti, che i sogni si modificano a seconda di chi li analizza o della teoria che viene utilizzata da chi li analizza. Quindi, si pensa che i sogni possano essere influenzati e descrivono anche aspetti che ci vengono proposti da persone che consideriamo importanti o autorevoli. Sulla base di queste scoperte, ad esempio, alcuni ricercatori stanno addirittura cercando di creare applicazioni per smartphone per influenzare i sogni.

Un’altra possibilità, invece, è legata al fatto che anche se dormiamo o riposiamo, il nostro cervello non smette mai di lavorare. Secondo questo punto di vista, i sogni esistono perché il cervello riorganizza gli stimoli della giornata (inclusi quelli che riceve mentre dormiamo), sfruttando i momenti in cui siamo meno impegnati.

Comunque, qualunque sia la verità, come per ogni cosa che ci caratterizza come esseri umani, sicuramente i sogni esistono perché nella nostra evoluzione umana possono aver svolto funzioni importanti o possono tuttora svolgere compiti utili alla nostra vita e sopravvivenza (anche se solo in specifici momenti, visto che non sempre i sogni vengono ricordati).

Dire però di preciso perché esistano, ancora non è possibile.

Un caro saluto

Cristian P.  🙂

Author: Cristian

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.