Categoria: Prosocialità

Comportamento morale e comportamento prosociale: che differenza c’è?

No Comments

pensiero_moraleIn questo periodo storico, in cui la globalizzazione favorisce la mescolanza di etnie, culture, ideologie e fedi religiose, nascono ogni giorno nuove sfide legate al bisogno di coesistenza. In questo clima, trovare un equilibrio ed una nuova organizzazione funzionale non è semplice ed il rischio di fraintendimenti è sempre possibile. Ad esempio, Read More

Relazioni prosociali a scuola: uno sguardo ai benefici

No Comments

rete_cuoriPer apprezzare pienamente i benefici della prosocialità applicata al contesto scolastico, può essere utile adottare una visione di rete “storicamente fondata”.

Già nel rapporto tra insegnanti e studenti, infatti, è possibile riconoscere che tutti gli individui agiscono in base a quella che potremmo definire una “condizione iniziale”, fatta di tutta la storia prossima e remota che ognuno si porta dietro. In questo senso, se ad esempio un insegnante si mostra irritato in classe, il suo atteggiamento non può essere banalizzato pensando che egli si comporta così perché “manca di pazienza”, “gli studenti sono irritanti”, ecc. Read More

Oltre il burnout dell’insegnante: favorire la prosocialità a scuola per il benessere di tutti

No Comments

insegnanteL’articolo affronta quella che viene definita la sindrome di burnout negli insegnanti: uno stato di affaticamento cronico o sfinimento emozionale da lavoro.

Dopo aver considerato sinteticamente la sindrome, la peculiarità della professione docente rispetto ad essa e le dinamiche che la alimentano, si introdurrà la questione della prosocialità come possibilità di intervento preventivo.

La sindrome del burnout

Quando si lavora per gli altri, è richiesto uno sforzo a livello interpersonale che comporta l’utilizzo congiunto delle proprie risorse emotive, cognitive e fisiche. Nel compiere ciò, se non si ha la possibilità o la cpacità di recuperare, si inizia ad entrare in un percorso progressivo di affaticamento che, alla lunga, fa profondamente male, logorando la persona. Il termine burnout, infatti, richiama il fatto che ci si sente letteralmente “bruciati” nell’anima.

In questo senso, la sindrome di burnout o burnout è il risultato di un grave problema di adattamento, tipico delle persone che svolgono professioni d’aiuto (helping profession).

Read More