Un’alternativa alla frammentazione: formare alla coesistenza

Coesistenza2

Attraverso diverse domande l’articolo tratta l’importanza della coesistenza, vale a dire della capacità di coabitare in uno stesso luogo o pianeta, perseguendo il proprio benessere senza danneggiare gli altri.

Tale questione viene affrontata perchè sembra avere risvolti in ambito educativo e scolastico, soprattutto se si considera la scuola come uno dei primi e più importanti agenti di maturazione umana e sociale.

 

Cosa non funziona nel nostro attuale modo di fare?

Leggi tutto

Comportamento morale e comportamento prosociale: che differenza c’è?

pensiero_moraleIn questo periodo storico, in cui la globalizzazione favorisce la mescolanza di etnie, culture, ideologie e fedi religiose, nascono ogni giorno nuove sfide legate al bisogno di coesistenza. In questo clima, trovare un equilibrio ed una nuova organizzazione funzionale non è semplice ed il rischio di fraintendimenti è sempre possibile. Ad esempio,

Leggi tutto

Relazioni prosociali a scuola: uno sguardo ai benefici

rete_cuoriPer apprezzare pienamente i benefici della prosocialità applicata al contesto scolastico, può essere utile adottare una visione di rete “storicamente fondata”.

Già nel rapporto tra insegnanti e studenti, infatti, è possibile riconoscere che tutti gli individui agiscono in base a quella che potremmo definire una “condizione iniziale”, fatta di tutta la storia prossima e remota che ognuno si porta dietro. In questo senso, se ad esempio un insegnante si mostra irritato in classe, il suo atteggiamento non può essere banalizzato pensando che egli si comporta così perché “manca di pazienza”, “gli studenti sono irritanti”, ecc.

Leggi tutto