ICD-11: 5 considerazioni sul futuro della dislessia e degli altri DSA

Il 18 giugno 2018 l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS, in inglese WHO) ha rilasciato la nuova versione della Classificazione Statistica Internazionale delle Malattie e dei Problemi Sanitari Correlati: ICD-11 (International Classification of Diseases).

Ufficialmente, l’ICD-11 sarà presentato alla 144 ° Riunione del Comitato Esecutivo (gennaio 2019) e alla 62° Assemblea Mondiale della Sanità (maggio 2019) [Fonte 1]. L’adozione, invece, avverrà a livello mondiale il 1° gennaio 2022, in modo da consentire le dovute traduzioni e la necessaria formazione degli operatori. Alcune parti sono già disponibili online, nel sito dell’OMS [Fonte 2].

La nuova versione fornirà i più recenti aggiornamenti in tema di diagnosi, occupandosi anche dei disturbi che in Italia vengono chiamati Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA): discalculia, disgrafia, dislessia e disortografia (Cfr. Approfondimenti nel sito).

Quelle formulate sotto, dunque, sono 5 considerazioni preliminari.

Leggi tutto

A scuola … con prosocialità

C’è un obiettivo che tra i tanti vale la pena realizzare: rendere le scuole “oasi di piacere e soddisfazione” per tutti.

Può sembrare un sogno o un’utopia ma … non è così!

Per realizzare questo obiettivo basta portare con noi sempre un po’ di prosocialità, ricordandoci di usarla al momento giusto, anche a scuola. Gli effetti positivi non mancheranno!

Leggi tutto

Cos’è un comportamento prosociale?

uomo_pulisceIl comportamento prosociale è considerato da alcuni Autori (Bonino, Lo Cocco & Tani, 1998; Cattarinussi, 1991; Hay, 1994; Jackson & Tisak, 2001; Wispè, 1972) come una categoria generale. Per questi autori, il comportamento prosociale si manifesta tramite svariati tipi di espressioni comportamentali e non è riducibile ad un solo tipo di comportamento.

L’atto prosociale, è tale solo se, nella sua manifestazione osservabile, risulta avere tutte le seguenti caratteristiche:

Leggi tutto